Intel Core i5-11600K contro AMD Ryzen 5 5600 contro Core i5-10600K

Rocket Lake è finalmente arrivato e oggi stiamo verificando il nuovo Core i5-11600K. Esatto, per questa generazione stiamo saltando uno sguardo del primo giorno al Core i9 e persino alla parte Core i7, e invece stiamo andando direttamente al Core i5 più conveniente. Ci sono alcune ragioni per questo. Innanzitutto, i processori Core i7 e Core i9 a 8 core sono essenzialmente gli stessi e le prime recensioni di quei chip sono già state pubblicate settimane prima dell’embargo.

Per quelli di voi interessati, esamineremo ancora il Core i9-11900K tra pochi giorni, ma con un MSRP di $ 540, credo che sarete in grado di indovinare i miei pensieri su quello. Il 11700K a $ 400 è un po ‘più appetibile, soprattutto se è ampiamente disponibile. Quindi questo lascia il 11600K come il terzo chip di 11a generazione Rocket Lake sbloccato che è stato annunciato finora.

Come il 10600K , il 11600K è una CPU a 6 core / 12 thread che racchiude una cache L3 da 12 MB e un TDP da 125 watt, insieme allo stesso prezzo consigliato di $ 262 . Il nuovo modello di 11a generazione ha un clock di 100 MHz superiore a 4,9 GHz, sebbene a causa del supporto AVX-512 il clock di base sia stato ridotto da 4,1 GHz a 3,9 GHz.

Vale la pena notare che l’architettura di 11a generazione è completamente diversa dalla serie di 10a generazione. Rocket Lake è in qualche modo un’architettura ibrida che è il risultato di due diverse tecnologie backported. È un po ‘complicato, ma Intel ha preso i core Sunny Cove a 10 nm dalla microarchitettura Ice Lake e li ha riprogettati per 14 nm, creando qualcosa di completamente nuovo che hanno chiamato Cypress Cove.

Core i5-11600K Core i5-10600K Core i5-10600KF Ryzen 5 5600X
Prezzo (MSRP) $ 262 $ 237 $ 299
Vendita al dettaglio attuale $ 270 $ 224 $ 200 $ 350
Core / Thread 6/12
Frequenza di base 3,9 GHz 4,1 GHz 3,7 GHz
Max Turbo 4,9 GHz 4,8 GHz 4,6 GHz
Cache L3 12 MB 32 MB
Modello iGPU Grafica UHD 750 Grafica UHD 630 N / A
TDP 125 watt 65 watt

Ma è più di questo, Intel ha anche preso la grafica Xe da 10nm Tiger Lake e l’ha trasferita a questo nuovo design ibrido a 14nm, anche se il nome rimane lo stesso. È un po ‘un casino, e dobbiamo chiederci perché non hanno semplicemente scartato questa architettura ibrida e si sono concentrati invece sulla preparazione di Alder Lake.

“Alder Lake” è la serie Core di dodicesima generazione di Intel che dovrebbe essere rilasciata entro la fine dell’anno, dovrebbe utilizzare il suo processo a 10 nm più raffinato e molto atteso su un nuovo socket LGA 1700 e offrire supporto per la memoria DDR5 .

Rilasci futuri non troppo lontani a parte per ora, diamo un’occhiata al Core i5-11600K e vediamo se è un degno sostituto per l’ormai conveniente 10600K, sconfiggendo allo stesso tempo il costoso Ryzen 5 5600X .

Per testare le CPU Intel abbiamo utilizzato Gigabyte Aorus Z590 Master utilizzando la versione BIOS F5a. La scheda è stata configurata con 32 GB di DDR4-3200 CL14 dual rank, memoria dual-channel e il raffreddamento è stato fornito dal Corsair iCUE H150i Elite Capellix White, essenzialmente questo è un AIO da 360 mm. Tutto questo hardware è stato installato nel case Corsair 5000D Airflow , alimentato dall’alimentatore RM850x. Il sistema di test Ryzen presenta la versione nera dello stesso dispositivo di raffreddamento, la stessa memoria e alimentatore, con la modifica chiave che è la scheda madre Gigabyte X570 Aorus Master .

Per questa recensione, esamineremo esclusivamente i risultati per le CPU Intel che non hanno limitazioni di potenza, quindi nessun test limitato da TDP. Questo è in genere il modo in cui testiamo le CPU Intel, poiché è anche il modo in cui la maggior parte delle schede Z490 e Z590 funzionano immediatamente. Quindi, anche se utilizzeremo le tabelle del moltiplicatore di clock predefinite, nessuna delle CPU Intel aderisce ai limiti di potenza.

Infine, tutte le configurazioni sono state testate con una RTX 2080 Ti per i benchmark di produttività, ma per i giochi tutti i benchmark sono stati condotti con la nuova e più veloce GeForce RTX 3090 . Entriamo nei risultati.

Punti di riferimenti

A partire da Cinebench R20 , vediamo un impressionante aumento delle prestazioni del 20% per il 11600K rispetto alla generazione precedente e sebbene ciò non sia stato sufficiente per battere l’offerta a 6 core di AMD, ha fatto aumentare la velocità di Intel. Il 5600X è solo il 3% più veloce, il che è un margine trascurabile.

Fondamentalmente, sembra che la tecnologia multi-threading simultanea di AMD sia ancora un po ‘più potente perché quando guardiamo alle prestazioni single-core, Intel è in grado di eguagliare AMD poiché sia ​​il 11600K che il 5600X producono un punteggio di circa 600 punti.

I guadagni nel benchmark di compressione 7zip non sono così impressionanti, anche se stiamo ancora osservando un solido aumento del 14% rispetto al 10600K. Per Intel ciò significava che il nuovo 11600K era dietro il 5600X con un margine del 12% in questo test.

Stiamo anche osservando un aumento del 14% rispetto al 10600K per il lavoro di decompressione, e ancora una volta l’implementazione SMT di Intel non è efficace come quella di AMD, risultando in un deficit del 19% rispetto al 5600X.

La serie Core di decima generazione di Intel era particolarmente debole per la crittografia AES-256 , ma qui stiamo osservando un enorme aumento delle prestazioni del 57% per il 11600K, posizionandolo 6% davanti al 5600X. Un incredibile aumento delle prestazioni e questo è il primo benchmark che abbiamo visto in cui Intel ora batte AMD.

Il 11600K ha fatto un altro bel passo avanti, questa volta nel benchmark Blender Open Data dove ha eguagliato il 5600X, offrendo un aumento delle prestazioni del 15% rispetto al 10600K.

Anche le prestazioni di rendering in V-Ray sono state notevolmente migliorate poiché il 11600K offriva prestazioni superiori del 22% rispetto al 10600K, portandolo nuovamente nel raggio del 5600X.

Stiamo osservando un aumento delle prestazioni del 14% nel benchmark Corona e questo è stato sufficiente per ottenere entro il 5% del 5600X, qui il processore AMD era il 4% più veloce, il che è un margine abbastanza insignificante.

Successivamente abbiamo le prestazioni di compilazione del codice Chromium e ancora una volta il 11600K offre un miglioramento delle prestazioni del 14% rispetto al 10600K, posizionandolo sulla scia del 5600X, ancora una volta il processore AMD era solo il 2,5% più veloce, il che è un margine trascurabile.

Anche nel benchmark DaVinci Resolve Studio 16, stiamo osservando un miglioramento del 10% per il Core i5 di 11a generazione rispetto al suo predecessore e questo è fondamentalmente lo stesso livello di prestazioni che abbiamo ricevuto dal Ryzen 5 5600X.

I guadagni di Premiere Pro sono ancora maggiori, qui il 11600K ha battuto il 10600K con un margine del 16% e, ancora una volta, ciò significava che era in grado di fornire prestazioni simili a 5600X.

L’aumento delle prestazioni in Photoshop per il 11600K è stato enorme, battendo il 10600K con un margine del 21% e quel miglioramento è stato sufficiente per vedere la nuova parte di 11a generazione appena superare il 5600X, anche se qui stiamo davvero parlando di prestazioni comparabili.

Anche i margini di prestazione visti durante i test con After Effects sono molto simili. Qui il 11600K ha fornito un aumento delle prestazioni del 19% rispetto al modello di decima generazione, posizionandolo all’incirca alla pari con il 5600X.

Consumo di energia

È qui che le cose vanno un po ‘male per Intel e per i loro problemi a 10 nm, che li hanno visti bloccati su un vero processo a 14 nm provato per sette generazioni in sei anni. Sebbene il Core i5-11600K sia in grado di eguagliare il Ryzen 5 5600X in quasi tutti i nostri benchmark di produttività, ha spinto l’utilizzo totale del sistema del 41% in più per farlo. I risultati seguenti misurano l’utilizzo medio di energia nell’intero benchmark Blender Open Data.

Prestazioni di gioco

Passando ai benchmark di gioco, qui abbiamo sostituito l’RTX 2080 Ti con il più potente RTX 3090. A partire da Watch Dogs Legion stiamo osservando un lieve aumento delle prestazioni del 6% rispetto al 10600K, che pone il 11600K alla pari con il 5600X.

È interessante notare che i frame rate in F1 2020 rimangono invariati poiché il 11600K corrisponde al 10600K e lascia il 5600X più veloce del 10% o del 13% se confrontiamo i dati bassi dell’1%.

La nuova CPU Core i5 di 11a generazione spingeva ancora oltre 240 fps in media, quindi i margini probabilmente non contano, ma non è stato bello vedere il 11600K dietro al 5600X, qualcosa di cui non abbiamo visto molto nella produttività punti di riferimenti.

Successivamente abbiamo Horizon Zero Dawn e qui stiamo guardando prestazioni comparabili con il Ryzen 5 5600X. Le prestazioni basse dell’1% sono identiche mentre la CPU AMD era in media solo il 3% più veloce. Il 11600K è anche il 3% più veloce del 10600K, il che significa che le tre CPU offrono prestazioni simili in questo titolo.

Intel era già leggermente più avanti di AMD in Borderlands 3 e il 11600K riesce ad estendere quel margine, aumentando le prestazioni rispetto al 5600X del 4%. Non esattamente sconvolgente, ma è stato bello vedere Intel fare alcuni guadagni qui.

I frame rate tra 11600K e 5600X sono identici in Death Stranding. Anche se a prima vista potrebbe non sembrare troppo impressionante, è necessario rendersi conto che il 11600K è il 18% più veloce del 10600K, il che è un aumento delle prestazioni impressionante per il nuovo processore Intel.

Stiamo osservando un aumento delle prestazioni del 7% per il 11600K rispetto al 10600K di Hitman 2, o del 10% se confrontiamo le prestazioni basse dell’1%. È una spinta decente, ma non è stata sufficiente per catturare il 5600X che è ancora in vantaggio con un margine dell’8%.

Purtroppo, abbiamo visto le prestazioni tornare indietro in Star Wars Squadrons poiché il 11600K è sceso a 249 fps da 259 fps con il 10600K, una piccola riduzione delle prestazioni del 4%. La 5600X aveva già un grande vantaggio sulla 10600K in questo titolo. Il risultato è che il processore AMD è il 21% più veloce del 11600K, un margine significativo anche se minimizzato dai frame rate estremi.

Serious Sam 4 mostra un miglioramento delle prestazioni minimo o nullo per il 11600K rispetto al 10600K. Il 5600X rimane il 14% più veloce in questo titolo, il che è un vantaggio considerevole.

I risultati di Rainbow Six Siege sono un po ‘contrastanti, il 11600K migliora le prestazioni basse dell’1% del 6%, ma poi abbiamo visto una riduzione del 2% per il frame rate medio. Il risultato finale ha visto il 5600X fornire prestazioni superiori del 14%, raggiungendo non meno di 506 fps.

Il villaggio che usiamo per i test in Shadow of the Tomb Raider è molto impegnativo per la CPU e qui il 11600K offre un forte aumento delle prestazioni dell’11% rispetto al 10600K, il che è fantastico da vedere. Non è ancora il processore a 6 core più veloce in questo gioco poiché il 5600X era un ulteriore 8% più veloce raggiungendo in media 159 fps.

Prestazioni di gioco medie

Guardando la media di 10 giochi, vediamo che Intel non è stata in grado di reclamare la corona di gioco, almeno non per le CPU a 6 core. Nel complesso stiamo osservando un piccolo miglioramento del 5% rispetto al 10600K e sebbene sia ben accetto, questa volta AMD arriva in testa con un margine del 7%. Non c’è molto altro da dire qui poiché sospettiamo che l’enorme cache L3 unificata da 32 MB del 5600X sia semplicemente troppo per il 11600K.

Overclock

Quando è arrivato il momento dell’overclock, siamo stati in grado di ottenere il nostro campione 11600K stabile a 4,9 GHz. È stato possibile avviare Windows a 5 GHz, ma anche con una quantità di tensione scomoda, non siamo riusciti a stabilizzare l’overclock.

A 4,9 GHz era completamente stabile utilizzando 1,35 V e questo aumento del 6,5% della frequenza all-core ha potenziato il risultato multi-thread del Cinebench R20 di appena il 3%.

Il 10600K d’altra parte ha scalato molto meglio con il suo overclock del 13% da un core da 4,5 GHz a 5,1 GHz, poiché questo ha aumentato il punteggio del 12%. Questo è interessante da notare per coloro che intendono overcloccare questi processori. Mentre il 11600K era il 20% più veloce del 10600K, è solo il 10% più veloce una volta che entrambe le CPU sono state overcloccate al massimo.

Anche i risultati di Rainbow Six Siege sono interessanti. Il 11600K ha visto un aumento del 7% una volta overcloccato, mentre il 10600K ha visto meno dell’uno percento. Ora potresti pensare che non sia possibile e ammetto che certamente non sembra corretto, ma questi risultati si basano su una media di tre manche e abbiamo fatto un triplo controllo.

Pertanto sembra che ci sia una sorta di collo di bottiglia con il 10600K che non è correlato alla frequenza. Abbiamo costantemente visto un aumento del minimo dell’1% che è stato migliorato di circa l’8% tramite l’overclock.

Infine, ecco uno sguardo alle prestazioni di overclock con Watch Dogs Legion, come quello che abbiamo visto con Cinebench R20, c’è poco da guadagnare overclockando il 11600K. Stiamo anche osservando solo un overclock del 3% per il 10600K.

La proposta di valore

La nuova CPU Core i5-11600K è in genere tra il 10% e il 20% più veloce per le attività di produttività rispetto al 10600K , in linea con l’affermazione di Intel di un aumento dell’IPC del 20%. Ciò significa che la nuova parte è in grado di eguagliare il Ryzen 5 5600X nella maggior parte degli scenari, quindi Intel ha trovato un buon terreno sul fronte della produttività. Non sono ancora neanche lontanamente vicini ad AMD in termini di efficienza, e questo ovviamente dipende dal nodo del processo.

Quando si tratta di giochi, AMD è ancora la migliore. Il Ryzen 5 5600X è circa il 7% più veloce del 11600K basato sul nostro campione di 10 giochi. Intel ha fatto un piccolo salto del 5% qui dal 10600K, anche se abbiamo visto guadagni significativi in ​​alcuni titoli come Death Stranding, in alcuni altri c’era pochissima differenza.

Vale la pena notare che i benchmark di gioco sono stati condotti a 1080p con un RTX 3090. Questo viene fatto per misurare le prestazioni della CPU pura, sebbene in condizioni più realistiche come i giochi a 1440p o superiori, il margine del 7% di cui gode il 5600X rispetto al 11600K sarà ridotto in modo significativo e nella maggior parte dei casi completamente eliminato. Quindi, anche se Ryzen 5600X è la migliore CPU da gioco, non vale la pena pagare un forte premio per la differenza, come nel caso delle serie Core di nona e decima generazione rispetto alla gamma Zen 2 di AMD.

Al momento della scrittura, potremmo trovare Ryzen 5 5600X su Newegg e Amazon che vende per circa $ 365, che è $ 65 rispetto al prezzo consigliato. Nel frattempo, il Core i5-11600K è quotato su Amazon per $ 270, il 26% in meno rispetto al 5600X. Francamente, la parte Ryzen non vale quel premio di prezzo.

Se entrambe le CPU fossero disponibili al prezzo di vendita consigliato, il 5600X sarebbe la scelta più ovvia in quanto è più veloce ed efficiente, inoltre è supportato su una gamma più ampia di schede madri. Ma ai prezzi odierni avremmo il 11600K. In realtà no, quello che faremmo è dimenticare sia il 5600X che il 11600K e ottenere solo il 10600K in uscita , o anche meglio il 10600KF.

Il Core i5-10600K costa $ 224 e il modello 10600KF (senza grafica) offre una proposta ancora più attraente a $ 200 . Quei risparmi del 35% potrebbero quindi andare in qualcos’altro, soprattutto se il tuo obiettivo è il gioco. Se oggi hai bisogno di un aggiornamento della CPU e hai un budget compreso tra $ 200 e $ 300, il Core i5-10600KF è una buona CPU per i soldi.

Se stai cercando una scheda madre di buon valore per farlo, dai un’occhiata alle nostre 5 migliori schede madri Z490 . L’MSI Pro Z490-A Pro era una buona opzione e può ancora essere acquistato per circa $ 170. Ci sono anche alcune schede madri Z590 inferiori a $ 200 che potrebbero essere migliori, anche se sospettiamo che una scheda Z490 sia un accoppiamento migliore con un processore di decima generazione.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *