Samsung 980 Pro SSD contro Sabrent Rocket 4 Plus

Per molto tempo, se volevi il miglior SSD consumer sul mercato, Samsung è stata la risposta semplice e breve. Tuttavia, nella nostra carrellata di SSD del 2019 , Sabrent è arrivato come un nuovo arrivato dominante che cerca di detronizzare Samsung. Abbiamo adorato il loro SSD Rocket 4 che ha funzionato molto bene. Ciò che era ancora meglio, era notevolmente più conveniente rispetto alla serie 970 Pro di Samsung.

Nell’anno successivo, i drive Sabrent hanno guadagnato popolarità e hanno continuato a ricevere valutazioni positive su tutta la linea. Abbiamo notato che la nostra recensione del Rocket 4 continuava a ricevere un sacco di traffico da coloro che stavano cercando l’unità prima dell’acquisto e hanno venduto come un matto. Con Samsung e Sabrent ora disponibili con linee di prodotti aggiornate, rispettivamente SSD 980 Pro e Rocket 4 Plus , siamo tornati per vedere quale unità è la migliore.

Confronteremo Samsung 970 Pro e 980 Pro, nonché Sabrent’s Rocket 4 e Rocket 4 Plus in una serie di test. Tutte le unità sono state configurate con la stessa immagine di Windows 10 e abbiamo utilizzato il desktop da gioco Origin Neuron che abbiamo recentemente recensito come nostro banco di prova. Questa configurazione include una CPU Ryzen 7 5800X , 16 GB di RAM e la scheda madre Asus ROG Crosshair VIII Hero.

Abbiamo iniziato con un test sintetico ad ampio raggio di Anvil che misura velocità, tempo di risposta e IOPS in diverse configurazioni. I risultati vengono combinati per produrre un numero di performance finale.

Samsung 970 Pro Sabrent Rocket 4 Samsung 980 Pro Sabrent Rocket 4 Plus
Punteggio dell’incudine 18315 22847 23259 26082

Da questo, possiamo aspettarci che il Rocket 4 offra prestazioni alla pari con il 980 Pro. Il 970 Pro è circa il 20% più lento e il Rocket 4 Plus è circa il 10-15% più veloce.

Ora diamo un’occhiata alle velocità di lettura e scrittura standard su file di dimensioni diverse. Il 970 Pro ha una velocità di lettura massima di 3500 MB / se una velocità di scrittura massima di 2700 MB / s. Per Sabrent Rocket 4 (che è un’unità PCIe 4.0), sono 5000 MB / s in lettura e 4400 MB / s in scrittura.

Il nuovo Samsung 980 Pro ha una velocità di 7000 MB / s in lettura e 5000 MB / s in scrittura, mentre il concorrente Sabrent Rocket 4 Plus è valutato a 7100 MB / s in lettura e 6600 MB / s in scrittura. Questi numeri sono proprio come le classificazioni di velocità Wi-Fi in quanto sono solo linee guida e non li raggiungerai mai.

Guardando i nostri risultati misurati, il 970 Pro si avvicina estremamente alle specifiche. The Rocket 4 ha uno sconto di circa il 10% sia in lettura che in scrittura. Il 980 Pro è piuttosto interessante. Nel test di lettura, non ha mai superato i 6300 MB / se la nostra unità ha avuto uno strano calo delle prestazioni con file intorno ai 2-4 MB. Ha battuto leggermente la sua valutazione nel test di scrittura per file da 64 KB, ma poi è sceso di circa il 10% sotto il segno per file più grandi. Il Rocket 4 Plus è stato molto vicino alla valutazione delle specifiche in entrambi i test ed è il chiaro vincitore sulla carta. Tieni presente che si tratta di test di scenario ottimali e le prestazioni reali saranno inferiori.

Successivamente, controlleremo il tempo di risposta. Puoi pensare a questo come un ping per il tuo SSD. Avere una connessione Internet veloce non importa se il tuo ping è troppo alto per fare qualcosa di utile.

Lo stesso concetto si applica alle unità e rappresenta il tempo impiegato dall’unità per rispondere a una richiesta. I risultati vengono visualizzati sia per i file da 4 MB che per i file da 4 KB.

Il 970 Pro fatica qui rispetto alle unità più recenti e il Rocket 4 non è molto migliore. Questo mostra i miglioramenti generazionali nella progettazione del controller di archiviazione. Il 980 Pro e il Rocket 4 Plus sono molto vicini, ma Sabrent esce leggermente più avanti. Una frazione di millisecondo qua e là potrebbe non sembrare molto, ma quando un’unità elabora migliaia o più di file al secondo, si somma.

Questo è tutto per i test sintetici.

Ora esamineremo i numeri per i test più vicini agli scenari del mondo reale. I due test successivi rappresentano il tempo medio impiegato per copiare un set di file da una partizione sull’unità a un’altra.

Per il test della copia del gioco, abbiamo utilizzato un’installazione standard di CS: GO. Ha migliaia di file di dimensioni variabili e occupa circa 34 GB di spazio. Per il test di copia multimediale, abbiamo utilizzato alcune dozzine di filmati che occupavano anche 34 GB. Un test come questo fornirà prestazioni significativamente inferiori rispetto ai numeri nominali dell’unità poiché i dati vengono letti e scritti contemporaneamente. Stai effettivamente ottenendo la metà del rendimento nominale dell’unità in ciascuna direzione.

Nota che sebbene entrambi i test abbiano copiato la stessa quantità di dati, il gioco ha impiegato circa il doppio del tempo per essere copiato. Ciò è dovuto all’aumento del sovraccarico nell’individuazione e nell’elaborazione di diverse migliaia di file.

Nel complesso, il Samsung 980 Pro è il vincitore con il Rocket 4 Plus che arriva in pochi secondi dietro in entrambi i test. Confrontando le unità della generazione precedente, vediamo che il Rocket 4 è più veloce quando si copiano file di grandi dimensioni, mentre il 970 Pro è più veloce quando si copiano file più piccoli.

Il prossimo test che abbiamo eseguito è uno script che crittografa i dati, scrive i risultati in un nuovo file, lo decrittografa e quindi verifica l’hash del file. La crittografia è un carico di lavoro che avviene continuamente sui sistemi moderni. È anche importante perché rappresenta un’attività in cui i dati devono essere inviati alla CPU per essere elaborati.

Quando si copia un file, i dati non devono mai lasciare l’SSD in modo che possano essere memorizzati nella cache. Con la crittografia, viene utilizzata l’interfaccia tra l’SSD e il resto del sistema. I risultati di questo test erano essenzialmente identici. Questo è un caso in cui anche se gli SSD hanno prestazioni molto diverse, completano tutti l’attività contemporaneamente. Alcuni carichi di lavoro semplicemente non traggono vantaggio dall’aumento delle prestazioni di archiviazione.

Il tempo di avvio è una borsa mista. Questi numeri sono stati calcolati calcolando la media di due riavvii a freddo (a partire da alimentazione scollegata) e due a caldo (spegnimento e riavvio senza scollegare l’alimentazione). Tutte e quattro le unità sono terminate a meno di 1,5 secondi l’una dall’altra.

Diamo ora un’occhiata ad alcuni numeri di gioco.

Abbiamo testato con Microsoft Flight Simulator 2020, un gioco noto per file e ambienti di grandi dimensioni. Il primo test è stato il lancio del gioco dal desktop. Vediamo un leggero miglioramento generazionale sia per i prodotti Samsung che per Sabrent qui.

Tuttavia, per un gioco che richiede quasi due minuti per l’avvio, non c’è molto guadagno. Il caricamento del gioco consiste principalmente nell’avvio del motore di gioco, qualcosa con molti piccoli file. Le texture più grandi non verranno caricate fino a quando non selezioneremo una mappa / missione. Il 980 Pro lo prende di pochi secondi.

Una volta caricato il gioco, il prossimo test che abbiamo eseguito è stato quello di vedere quanto tempo ci vuole per caricarsi in uno scenario e iniziare a volare. Abbiamo usato la missione di atterraggio di Jackson Hole. Le due unità Sabrent vincono qui con un impressionante margine del 20%. Ciò indicherebbe che le unità Sabrent sono più veloci nell’elaborare alcuni file di grandi dimensioni mentre le unità Samsung sono migliori nell’elaborare molti file più piccoli.

Possiamo sommare entrambi questi risultati per avere un’idea di quanto tempo ci vorrebbe per passare dal desktop al gioco. Sorprendentemente, il Rocket 4, il 980 Pro e il Rocket 4 Plus hanno terminato tutti a 140 secondi con il 970 Pro appena dietro a 144 secondi. Ciò dimostra che, nonostante l’enorme quantità di dati che il gioco deve caricare, non c’è alcuna differenza di prestazioni tra le prime tre unità.

L’ultimo test che abbiamo eseguito è stato un test di tortura. Alcune unità possono includere una piccola quantità di RAM molto veloce che memorizza nella cache i dati ad alto utilizzo. Ciò consente al produttore di utilizzare l’archiviazione di massa a velocità inferiore e sembra ancora essere veloce in determinati carichi di lavoro. La 970 Evo, tra gli altri, utilizza un tale design. Funziona molto bene per i trasferimenti di file di piccole dimensioni, ma una volta che la cache si riempie, le prestazioni diminuiscono in modo significativo.

Il test che abbiamo eseguito copiava file da 100 GB generati casualmente dieci volte mentre li eliminavamo e li rigenerava a ogni iterazione. Si tratta di un totale di 1 TB di letture e 1 TB di scritture.

Per riferimento, il 970 Pro ha una durata nominale di 1200 TB scritti, 1800 TB per Rocket 4, 600 TB per 980 Pro e 1400 TB per Rocket 4 Plus. È interessante notare che la durata delle unità più recenti è inferiore a quella delle unità più vecchie. Non sappiamo perché questo sia per l’unità Sabrent, ma nel caso di Samsung, il 980 Pro in realtà è più un successore del 970 Evo che utilizzava anche MLC a 3 bit (noto anche come TLC).

Se le unità utilizzassero una cache o avessero una cattiva gestione termica, vedremmo un calo delle prestazioni a metà strada. Per fortuna nessuna delle unità ha questo problema, ma il 980 Pro ha rallentato leggermente dopo il segno di 200 GB. Il Rocket 4 Plus ha terminato il test in poco più di 400 secondi con il 970 Pro poco indietro. Il 980 Pro è arrivato terzo con poco più di 550 secondi. Il Rocket 4 è stato molto deludente qui, impiegando il doppio del tempo del viaggio successivo.

L’ultimo grafico e la tabella di dati da esaminare, e potenzialmente il più importante per i consumatori, è il prezzo. Qui vediamo il costo per GB per ogni variante di unità al momento della pubblicazione. Il prezzo corrente per ciascuna unità e capacità è elencato nella tabella sotto il grafico.

Il Sabrent Rocket 4 è l’unità più economica, seguito dal Rocket 4 Plus per gigabyte. L’SSD 980 Pro è solo leggermente più costoso del migliore di Sabrent, mentre il 970 Pro è l’offerta più costosa a causa del più costoso MLC a 2 bit utilizzato su quell’unità. Questa è stata la decisione di Samsung sulla nuova serie in cui il 980 Pro soddisferà sia gli appassionati di fascia alta che quelli orientati alle prestazioni, riservando unità con maggiore resistenza alle offerte aziendali.

SSD Prezzo per GB Prezzo Capacità (in GB)
Sabrent Rocket 4 1 TB 0.17 $ 170 1000
Sabrent Rocket 4 da 500 GB 0.18 $ 90 500
Sabrent Rocket 4 2 TB 0.19 $ 370 2000
Sabrent Rocket 4 Plus 1 TB 0.20 $ 200 1000
Sabrent Rocket 4 Plus 2 TB 0.20 $ 400 2000
980 Pro 1 TB 0.23 $ 230 1000
970 Pro 1 TB 0.27 $ 270 1000
980 Pro 500 GB 0.28 $ 140 500
970 Pro 512 GB 0.33 $ 170 512
980 Pro 250 GB 0.36 $ 90 250

Scegliere tra Samsung 980 Pro e Sabrent Rocket 4 Plus è un po ‘complicato in quanto entrambi hanno un prezzo aggressivo e offrono le migliori prestazioni in qualsiasi SSD consumer in questo momento. Sabrent ha avuto il sopravvento in termini di valore e prestazioni con la generazione precedente, ma ora Samsung ha recuperato ed è molto competitiva. Infatti, senza la spinta offerta dal nuovo Rocket 4 Plus, sarebbe Samsung a rivendicare il trono delle prestazioni.

Il 980 Pro è stato leggermente più veloce nella copia dei file, ma una corrispondenza negli altri test. Sebbene i benchmark sintetici mostrino che Sabrent Rocket 4 Plus è più veloce, dubitiamo che noterai differenze nell’uso quotidiano. A seconda del prezzo, starai bene con entrambi.

Come nota aggiuntiva, entrambe queste unità sono in cima alla catena alimentare SSD dei consumatori. Per un ulteriore contesto che vada oltre questo confronto, dovresti controllare i nostri precedenti test di archiviazione confrontando i tempi di caricamento del gioco , testando PCIe 4.0 vs PCIe 3.0 SSD e una carrellata delle prestazioni di archiviazione in cui abbiamo testato tutto, da un’unità disco meccanica a mainstream e alta -end SSD.

Guardando tutte e quattro le unità, Sabrent Rocket 4 offre ancora il miglior valore di qualsiasi SSD sul mercato. Se hai un budget limitato per un SSD da 1 TB, seguilo e starai bene. Tuttavia, pensiamo che il vincitore assoluto qui sia il Rocket 4 Plus. Sono solo $ 30 in più per il modello da 1 TB e sarà un ottimo SSD per l’uso quotidiano.

Se crei molti contenuti o lavori ad alta intensità di dati in cui sposti regolarmente file di grandi dimensioni, i $ 30 extra in più per il Samsung 980 Pro potrebbero essere giustificati. Per tutti gli altri, sarai al sicuro risparmiando quei soldi e destinandoli ad altri componenti della tua build.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *